Come nascondere la lavatrice e lo sgabuzzino?

Comodità glamour non è un ossimoro

 

Nel post precedenti e in particolare in quello che parla dell’organizzazione del bagno ho già accennato alla difficoltà che abbiamo in molti, vivendo in case piccole, di organizzare la casa in modo tale che, oltre che funzionale, sia anche bella a vedersi e viceversa.

Vediamo alcuni dei casi più frequenti e le soluzioni intelligenti per sfruttare gli spazi, aver comodità nell’utilizzo quotidiano e rendere gradevole alla vista anche l’angolo dedicato alla lavatrice e allo sgabuzzino, nascondendoli alla vista.

 

Lavatrice in bagno e poco spazio

 

Chi ha una lavatrice, sia a carica frontale che dall’alto, può cercare un mobiletto che si adatti al resto dell’arredamento e allo spazio disponibile. In questo modo sfrutterà anche lo spazio verticale per riporre la biancheria da lavare e i detersivi, nascondendoli alla vista e lasciando libero lo spazio sotto il lavandino.

Che tu abbia o meno l’asciugatrice questo è un mobile che ho trovato disponibile in diverse finiture e assolve perfettamente alle funzioni che dicevamo.Se non vuoi o non puoi coprirla, l’altra idea per sfruttare lo spazio sopra la lavatrice è quella di utilizzare delle mensole.

Abbiamo già visto come possano fare arredamento se scelte bene e dotate di scatole appropriate al resto dello stile del bagno per riporre i detersivi.

Le ultime tendenze infatti propongono lavatrici a vista che si integrano perfettamente nel resto del bagno come queste che hai visto in foto.

 

Lavatrice in bagno spazioso

 

mobile porta lavatrice-asciugatrice e scope per nascondere lavatrice e sgabuzzino Con poco spazio disponibile in più, si può pensare ad un mobile contenitore della lavatrice che abbia vicino uno spazio verticale sfruttabile come sgabuzzino per scope e spazzolone.

Attrezzandolo come si deve, si nasconde lavatrice e sgabuzzino e si possono avere tutti gli attrezzi per la pulizia in un unico posto.

 

La lavatrice deve stare per forza in bagno?

 

Tu mi dirai che non esiste mettere la lavatrice in sala ma, se disponi dello spazio di profondità giusto, puoi invece pensare ad un mobile che ti faccia organizzare e sparire in maniera elegante sia l’area lavanderia che lo sgabuzzino.

Come ti dimostrano queste foto, uscendo dagli schemi si possono risolvere molti problemi di spazio.

Magari hai una sala grande e poco sfruttata e un bagno minuscolo, perché la lavatrice deve stare proprio lì?

Puoi acquistare un armadio o riconvertirne uno, ti basterà far mettere da un elettricista la giusta presa (facendoti fare prima il preventivo perché può essere necessario bucare i muri) e procurarti degli scaffali a misura e avrai creato la stanza in più che non avevi.

 

Sfruttare disimpegni e angoli per creare uno sgabuzzino

 

Se non ne puoi più di avere detersivi sparsi ovunque e stendino e aspirapolvere in vista, trova il sistema di ricavare un’area che dedicherai a questa funzione e organizzalo al meglio come abbiamo visto per la cucina.

Nella prima foto trovi un esempio di sgabuzzino già previsto nella casa e chiuso da una porta che è stato organizzato al meglio per sfruttare tutto lo spazio disponibile.

Sfrutta tutto lo spazio verticale e gli organizer e metti la tua creatività per avere a portata di mano facilmente ciò che ti serve con criterio.

Nella seconda foto della galleria un mobile ad angolo adibito a sgabuzzino e/o ripostiglio. 

Oppure ottima è l’idea di sfruttare l’angolo di un armadio aggiungendo stipiti e anta come nella terza foto della galleria.

Rispettando il colore della parete (o del mobile) del corridoio che vuoi sfruttare (magari dipingendolo esattamente dello stesso colore) sembrerà meno pesante e ingombrante perché non toglierai profondità visiva alle pareti.

Non dimenticare lo spazio sotto le scale! Se ne hai disponibile potresti sfruttare questo spazio per creare il tuo sgabuzzino e/o lavanderia.

Nei prossimi post proseguiamo con la panoramica organizzativa della casa, non dimenticarti però di condividere questo articolo se ti è piaciuto 🙂

 

Agata

ottimizzazione spazi abitativi

Tornare a casa non è più una gioia perché pensi a quanto lavoro hai ancora da fare per pulirla e riordinarla?

Nell’ambiente che occupi quotidianamente ci sono troppe cose e non trovi mai quello che ti serve subito?

Continui a girare a vuoto e non concludi tutto ciò che vorresti?

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Post che potrebbero piacerti

10 cose utili da fare in casa

10 cose utili da fare in casa a Gennaio

Per semplificare, organizzare e godersi la vita   Terminate le festività natalizie capita spesso di sentirsi gonfi di cibo e bagordi e sopraffatti dall’enorme quantità