Organizzare i cosmetici e tenere in ordine la bigiotteria

Ad ogni donna la sua organizzazione perfetta per i cosmetici

 

Qualche donna ne ha un’attitudine innata, altre si truccano per abitudine, qualcuna ne ha addirittura collezioni ma tutte desiderano: cosmetici e bigiotteria perfettamente organizzati.

Aver a portata di mano e di sguardo i nostri strumenti della vanità per potere gustare appieno le promesse di momenti gioiosi che rimandano è “amazing” come direbbero le americane, un sabato del villaggio le intellettuali.

Per le minimaliste (e per chi possiede poca bigiotteria e/o gioielli o per chi come me ha già fatto decluttering seriamente), propongo qualche idea per organizzare cosmetici e tenere in ordine la bigiotteria creando un mini spazio della bellezza; per le collezioniste di cosmetici o gioielli e bijoux una carrellata all’altezza delle loro maggiori esigenze di spazio e disciplina.

 

Sei una minimalista assoluta?

 

beauty case con scomparti per organizzare i cosmetici

Credo allora che per te, un piccolo organizer con scomparti come questo in foto, possa bastare per poter avere sempre i tuoi trucchi e i tuoi gioielli in ordine.

Puoi tenerlo sotto il lavandino del tuo bagno e quando devi partire portarlo con te, senza dover perdere tempo a cercare altro.

 

Hai tanti cosmetici e bigiotteria ma poco spazio per conservarli?

 

Come abbiamo visto nel post precedente come si fa il decluttering per prima cosa valuta bene tra tutto ciò che possiedi cosa vuoi effettivamente conservare e, se necessario, ricava come ti ho suggerito nel post con i trucchi per un bagno ben organizzato dello spazio extra.

Vediamo inoltre in questa gallery qualche altra idea salva spazio alla quale magari non avevi ancora pensato o che non conosci già.

 

Questo genere di organizzatori per cosmetici si trovano facilmente su Amazon cercando organizer, in tutte le forme e dimensioni possibili e si adattano a tutte le esigenze.

Sono inoltre solitamente poco costosi e resistenti. Ne ho un paio da tempo con cui mi trovo benissimo e che non si sono danneggiati per l’usura.

 

Sei una collezionista di trucchi?

 

In questo caso, a seconda dello spazio di cui disponi, creare una piccola nicchia toilette anche senza avere una stanza ad essa dedicata è un ottima idea.

Potresti sfruttare l’angolo di un corridoio o della tua camera da letto o magari creare una parete divisoria al centro di una stanza grande, mettendo una libreria al posto del muro che vedi nella foto 1 della gallery qui sotto.

Comprandoti un settimanale, ovvero un mobile stretto con un po’ di cassetti, e attrezzandolo con i divisori più adatti alle tue esigenze, potrai conservare tutta la tua collezione di cosmetici come una vera diva (foto 2 della gallery).

Ponendo il caso tu abbia lo spazio ma disponibilità economiche ristrette, oppure ti voglia godere la vista della tua collezione in ogni momento, puoi ottenere un bel risultato sfruttando delle mensole come vedi nella foto 3 della gallery. Costano meno di un settimanale in media.

In tutti i casi, se intendi utilizzare la toilette anche per truccarti oltre che per conservare e organizzare i tuoi cosmetici e la bigiotteria, l’ideale sarebbe avere l’illuminazione naturale diretta sul viso, per evitare che l’utilizzo di luci artificiali ti falsi il risultato del make up. Naturalmente puoi ovviare a questo acquistando delle luci indicate a questo scopo.

Avendo lo spazio e la disponibilità economica necessari, questa sotto è la postazione beauty meglio organizzata e più glam che ho trovato fotografata in rete.

 

una beauty room con toilette e specchio illuminato per organizzare i cosmetici di uso quotidiano e le collezioni

 

E’ ora di dare ai tuoi rossetti la giusta dimora

 

Il rossetto ha origini antichissime e si ha certezza del suo utilizzo fin dai tempi della Mesopotamia, 5000 anni fa. Divenne popolare dal 16° secolo in poi e per una donna è un cosmetico speciale, quello che più di ogni altro (forse insieme allo smalto) ha il potere di farci star meglio, di migliorarci l’umore. Ecco perché sono davvero poche le donne che possiedono un rossetto o due, fino ad arrivare a quelle che ne hanno decine, per poi magari affezionarsi a un colore e usare sempre e soltanto quello.

Tu quanti ne hai? Che siano un paio o tantissimi, i nostri rossetti meritano tutta la nostra attenzione ed ecco perché su Amazon ho selezionato qualche idea di organizer che li valorizzi in tutto in loro splendore, per ispirarti e stimolarti a trovare soluzione perfetta per te.

Se sei tra le appassionate che ne possiedono più di una decina, una buona idea può essere quelle di una ulteriore suddivisione all’interno della soluzione organizzativa scelta. Puoi magari raggrupparli per marca oppure per nuance per trovare più velocemente quello che cerchi.

 

Come organizzare i cosmetici in bagno

 

Ti consiglio di dividerli come abbiamo visto sopra e tenerli tutti vicino, in un unico posto che sia un cassetto o un armadietto, oppure una mensola o scaffale appositamente attrezzati, in modo da non perdere tempo in ricerche.

Se nulla ha funzionato di quanto ti ho suggerito sopra attenzione a come hai fatto decluttering, probabilmente non hai eliminato proprio tutto quello che avresti dovuto. Per quanto capisca perfettamente infatti che ci si può “affezionare” a un rossetto, non si possono conservare cosmetici con più di 30 mesi d’età dalla data di apertura perché oltre possono diventare nocivi per la nostra salute.

Alcuni scadono anche prima, lo sapevi? E’ il cosidetto Pao o period of opening che lo determina. Infatti se un cosmetico ha una scadenza inferiore ai 30 mesi il produttore deve dichiararlo sulla confezione.

 

E per finire ecco 3 consigli per tenere in ordine la bigiotteria

 

Per organizzare la bigiotteria, quando non si parla di pochissimi pezzi ovviamente, passami la rima, occorre tanta fantasia. Le collane si arrotolano una con l’altra se non vengono appese, gli orecchini di piccole dimensioni vanno persi nei cassetti.

Anche se non sei una collezionista o una creatrice di bijoux puoi sempre prendere spunto dalle idee delle creative. In questo modo puoi organizzare i tuoi gioielli in maniera di averli a vista e poter aver lo stimolo di provare nuovi abbinamenti ogni giorno.

A te non è mai capitato di trovare in un cassetto o in una scatola un braccialetto che non sapevi più di avere? E allora creiamo un espositore che sia di nostro gusto e ci rappresenti oppure acquistiamolo; tanti ottimi organizer poco costosi e alla portata di tutti si trovano curiosando.

Se ci diamo da fare con le mani e l’immaginazione, possiamo sfruttare anche gli angoli dimenticati della casa. I risultati ci faranno essere orgogliose di noi stesse a ogni passaggio nella stanza che abbiamo decorato organizzando i nostri bijoux.

L’inventiva può aiutare anche chi non ama che le proprie cose rimangano in bella vista. Geniale ad esempio l’idea che vedi nella foto 5 della gallery di riciclare i cartoni delle uova come contenitore per anelli.

Se invece hai gusti più tradizionali, non ami il fai da te o lo stile casual o anche semplicemente non hai tempo e voglia da dedicare a quest’attività, puoi sempre pensare ad un classico portagioie. Una soluzione solo apparentemente di lusso e in realtà alla portata di molti visto che, ad esempio, quello in foto 6 costa 61,99€.

Ciascuna può, ovviamente, ispirarsi alle soluzioni che ho proposto utilizzando il tipo di arredamento, organizer e decorazioni che preferisce. Di certo realizzare un angolo da principessa così, per quanto magari molto più piccolo e modesto, farebbe tanto bene alla bambina che risiede in ognuna di noi.

Per continuare a sognare immergiti nella mia bacheca su Pinterest, troverai altre decine di idee originali.

Nei prossimi post proseguiamo con il nostro tour organizzativo della casa, non dimenticarti di condividere questo articolo se ti è piaciuto!

Agata

ottimizzazione spazi abitativi

Tornare a casa non è più una gioia perché pensi a quanto lavoro hai ancora da fare per pulirla e riordinarla?

Nell’ambiente che occupi quotidianamente ci sono troppe cose e non trovi mai quello che ti serve subito?

Continui a girare a vuoto e non concludi tutto ciò che vorresti?

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Post che potrebbero piacerti